logo-cogecstre-40.png
locandina-16-gennaio-40-cogecstre_page-0

40 anni di Cooperazione per l’ambiente a Penne e in Abruzzo
Penne 16 Gennaio 2020 | Riserva Naturale Regionale Lago di Penne – CEA “Antonio Bellini”
 

Nuove prospettive per la cooperazione nella rete delle aree protette

Quaranta anni fa, nel pomeriggio del 16 Gennaio 1980, dieci giovani alpinisti e ambientalisti di Penne si recarono nello studio del notaio Francesco Anchini di Pescara per sottoscrivere l’atto costitutivo della COGECSTRE, una delle prime cooperative ambientali in Abruzzo.

Specializzata successivamente nella gestione delle aree naturali protette, la Cooperativa, che collabora con il Comune di Penne, il WWF e la Regione Abruzzo dal 1987, ha avviato una serie di attività economiche compatibili con la tutela ambientale, nei settori dell’agricoltura, artigianato, turismo e servizi. Ha inoltre avviato numerosi progetti nell’ambito della cultura, fotografia e innovazione tecnologica. COGECSTRE ha favorito la nascita di nuove cooperative (8 solo a Penne) e collabora con numerose istituzioni pubbliche, associazioni e privati in vari ambiti della Green Economy. Con 40 anni di attività la Cooperativa ha raggiunto importanti risultati a livello nazionale ed internazionale, in diversi settori con strutture dedicate, dove ogni giorno decine di dipendenti, donne e uomini,  si dedicano con passione all’educazione ambientale, gestione di aree naturali protette, agricoltura biologica, editoria specializzata, redazione di studi e progetti per la promozione territoriale, amministrazione di progetti pubblici e tanto altro ancora.

Nei prossimi anni Cogecstre insieme a RICA (Rete italiana delle cooperative ambientali) che unisce tutte le cooperative della Riserva di Penne e in collaborazione con il Consorzio De Rerum Natura che associa molte cooperative del sistema regionale delle aree naturali protette, cercherà di organizzare incontri e confronti per garantire la massima efficacia di gestione della rete delle riserve naturali, considerato ormai il Quinto Parco d’Abruzzo.