Produzione e trasformazione

Nella Riserva Naturale Regionale Lago di Penne, la cooperativa Cogecstre, da alcuni decenni, porta avanti una serie di iniziative finalizzate alla tutela degli ecosistemi, svolgendo  ricerche nel campo dell'agricoltura biologica. Nel cuore della riserva, sulla Collina di Collalto con i suoi 50 ettari di paesaggio agrario, sono state sperimentate coltivazioni di specie tradizionali, in modo da recuperare varietà di cereali e leguminose, rare e in pericolo di estinzione.

Tra i cereali è stato riscoperto uno dei più antichi, il farro, che viene coltivato nei terreni di Collalto con una produzione alcune migliaia di quintali. La riscoperta del farro nell’alimentazione è abbastanza recente e coincide con l’affermarsi di modelli alimentari più natu­rali e attenti alla qualità. Un cereale che risulta equilibrato in tutti i suoi componenti, con un buon contenuto di proteine, particolarmen­te indicato nella moderna alimentazione.

L’attività agricola della Collina di Collalto, immersa nella natura e spettacolare luogo panoramico con la vista spettacolare dei due parchi nazionali del Gran Sasso-Laga e della Maiella, finestra privilegiata per ammirare la grandiosità e la bellezza della Natura, è un modello di agricoltura biologica, finalizzato alla salvaguardia dell’ambiente e alle produzioni di qualità.

La cooperativa è riuscita ad ottimizzare una filiera che comprende, oltre ai cicli di produzione del farro,

anche la trasformazione in azienda del prodotto, con diverse specialità gastronomiche certificate bio,

fino alla commercializzazione di produzioni tipiche. Con la gestione di moderne attrezzature

riesce ad effettuare la lavorazione dei prodotti in tempi rapidi. I mulini a pietra e a cilindri

producono le farine integrali e semintegrali e semole di grano duro,

destinate anche alla pastificazione. Con la filiera dei decorticatori viene garantita

un'ampia gamma di prodotti di farro sia spezzato che intero.

Le farine e i prodotti semilavorati vengono confezionati tramite

una macchina per sottovuoto o manualmente, direttamente presso

i laboratori aziendali.